ATA. Trainiamo il mercato dal 1952

ATA viene fondata a Modena nel primo dopoguerra da Ageo Bergamini, che inizia ad assemblare piccoli trattori da traino per l’uso interno delle fornaci e a costruire ricambi ed attrezzature per l’agricoltura.
Oggi i principali clienti sono le compagnie aeree, le società di gestione aeroportuale (italiane ed estere), alcuni porti in Italia, Europa e Nord Africa, Asia e i principali stabilimenti industriali (autoveicoli, industria pesante e per qualsiasi esigenza di traino in genere). La gamma dei prodotti che oggi ATA è in grado di offrire è molto ampia: si passa dai trattori per traino interno a quelli industriali, dai trattori per traino bagagli e attrezzature in porti e aeroporti. Trattori elettrici, a benzina, a gasolio, a GPL. Nuovi ed usati, con soluzioni per il noleggio e per ogni richiesta di personalizzazione.

Questa una breve storia di ATA attraverso gli ultimi decenni.

1950 / 1960

ATA viene fondata nel 1952 da Ageo Bergamini iniziando ad assemblare piccoli trattori da traino per l’uso interno delle fornaci e a costruire ricambi ed attrezzature per l’agricoltura. Sfruttando la sua precedente esperienza come capo reparto alla FIAT Trattori di Modena, Bergamini ha l’intuizione geniale di riprendere in mano il progetto del “Leprotto“, il mitico trattore ancor oggi in produzione e che agli inizi degli anni ’50 veniva utilizzato per trainare i vagoncini nelle celle delle fornaci in sostituzione dei muli.

1970 / 1980

La grande espansione del settore aeroportuale non coglie impreparata ATA che in questi anni diventa leader italiana per la produzione di trattori traino bagagli ed attrezzature sia per aeroporti civile che militari. Nel settore industriale inizia un grande sviluppo all’estero con l’acquisizione di importanti quote del mercato tedesco e francese, soprattutto grazie all’innovazione del trattore alimentato a GPL che ha consentito ad ATA di acquisire importanti commesse negli aeroporti francesi e nell’industria automobilistica tedesca.

1990/2000

ATA rafforza la propria posizione sul mercato interno continuando la vendita dei propri prodotti anche fuori dall’Europa. L’esperienza e la qualità dei prodotti porta ATA ad essere conosciuta sul mercato come società flessibile e sempre pronta a studiare nuovi prodotti per soddisfare le esigenze di un mercato in piena evoluzione. È infatti dei primi anni ’90 il primo Lokotrattore e del 2005 lo sviluppo – fra i primi in Europa – del trattore ibrido Diesel/Elettrico.
In questi vent’anni vengono raggiunti importanti traguardi come la certificazione ISO 9001 e la certificazione alle normative NATO. Nel frattempo nasce l’esigenza di rafforzarsi sul mercato aeroportuale e si stringono accordi commerciali con le più note case costruttrici di attrezzature a livello mondiale: Hobart per i gruppi elettrogeni, Trilectron per condizionatori ed avviatori aeromobili.

2016

ATA varca con fiducia il traguardo dei suoi 60 anni di attività rivolgendosi ad un mercato sempre più in evoluzione, con lo stesso entusiasmo del suo fondatore e con la stessa finalità: massima soddisfazione del cliente attraverso la qualità che da sempre la contraddistingue. Una crescita continua nel tempo grazie a prodotti capaci di interpretare le nuove esigenze di un mercato attento al rapporto qualità/prezzo, all’affidabilità, alla sicurezza e al rispetto dell’ambiente e all pensando a soluzioni sempre nuove per la massima soddisfazione del cliente.
L’ufficio tecnico di ATA è proiettato verso lo sviluppo di nuovi mezzi come il nuovo “Leprotto”, e il trattore traino aeromobili ZAC 100 per completare una gamma di prodotti in grado a soddisfare qualsiasi esigenza di traino.

La presenza e la visibilità sul mercato aeroportuale si è ulteriormente rafforzata con l’acquisizione della rappresentanza di Lektro, azienda leader mondiale nella produzione di towbarless elettrici per il traino aeromobili.